Un 2015 tra conferme e sorprese, ma tante emozioni

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Siamo giunti al termine di quest’annata 2015 che ci ha dato molti spunti su cui riflettere e tantissimi protagonisti da esaltare, cerchiamo di fare un po’ di ordine e citarne il più possibile. La Redazione de LoSportOnline vi augura un felice anno nuovo.

  • Ultima corsa in carriera per Cadel Evans
  • Cristiano Ronaldo vince il pallone d’oro e raggiunge quota 3
  • Andreas Seppi batte Roger Federer all’Australian Open
  • Fognini e Bolelli vincono il loro primo Slam (in doppio) a Melbourne
  • Quintana vince l’epica tappa sulla neve del Terminillo alla Tirreno-Adriatico mettendo le mani sulla corsa
  • Degenkolb si prende con la forza due classiche monumento: Sanremo e Roubaix
  • Sebastian Vettel riporta la rossa sul gradino più alto del podio in Malesia, ma porta anche tanto entusiasmo
  • Pep Guardiola si ritrova di fronte al Barcellona e a quel Messi che è impossibile da fermare
  • Alejandro Valverde in formissima nel trittico delle Ardenne: vince la Freccia e la Liegi, si piazza secondo all’Amstel
  • Novak Djokovic batte finalmente Nadal sul Philippe Chatrier
  • Max Verstappen si presenta in F1 con genio e sregolatezza
  • Allegri pian piano si prende la Juventus alla sua maniera e la porta al quarto campionato consecutivo, alla vittoria in Coppa Italia e sfiora il Triplete con la finale in Champions League
  • Wawrinka e i suoi pantaloncini schiantano letteralmente sulla terra il numero uno del mondo
  • Alberto Contador parte all’attacco dei tre grandi giri nello stesso anno, cominciando al Giro
  • Felipe Massa quasi investe Maurizio Arrivabene
  • Il Barcellona di Luis Enrique è da Triplete! Come dicevano i tifosi della Roma?
  • Golden State Warriors vincono l’anello NBA battendo in finale i Cavs di LeBron James
  • Vettel scappa sul podio col casco per mostrare lo stemma Ferrari
  • Fabio Aru continua a mettersi in mostra vincendo Cervinia e Sestriere al Giro
  • Un vecchietto a 34 anni riesce a regalare ancora emozioni all’All England Club
  • Festa nazionale francese, ma giorno tanto caro anche in casa Froome: presa di Ventoux nel 2013, presa di La Pierre Saint Martin nel 2015
  • Katie Ledecky monopolizza il mondiale di nuoto vincendo 200, 400, 800 e 1500 sl
  • Un Nibali sottotono reagisce nella terza settimana del Tour, sua la tappa regina a La Toussuire
  • L’Italia del Nuoto è pronta alle Olimpiadi di Rio tra conferme (Pellegrini e Cagnotto) e giovani
  • Non proprio una stagione fortunata per Alonso che si attacca spesso e volentieri alla radio, quando non prende il sole ovviamente
  • Gregorio Paltrinieri primatista mondiale nei 1500 stile
  • Michael Phelps nuota il miglior tempo dell’anno non potendo andare ai Mondiali, dove avrebbe vinto l’oro, lo squalo di Baltimora è tornato?
  • Il podio tutto italiano nella MotoGp? Non accadeva da un po’, quest’anno in Qatar e poi a Silverstone
  • Grande emozione per le sorelle Campbell, entrambe le australiane sul podio dei 100 sl
  • Serena è a due partite dal Grande Slam, ma una fantastica Roberta Vinci la ferma sul più bello “e ora applaudite me, ca***!”
  • Ashton Eaton è davvero un iron-man, record del mondo nel decathlon
  • Rossi e Marquez prime frizioni dopo un sorpasso “cattivo” del dottore ad Assen
  • L’ItalBasket ci fa sognare nuovamente a Berlino, grazie a Bargnani, Belinelli, Gallinari e Gentile per averci fatto appassionare a questo sport con le vittorie contro Spagna e Germania
  • Cameramen travolge Usain Bolt poco dopo la premiazione
  • Storica finale tutta italiana dello Us Open, ciliegina sulla torta per Flavia Pennetta. Certo che però almeno metter la bandiera giusta
  • Ultimo giro pazzo a Philip Island, alla fine la spunta Marquez
  • Julius Yego si aggiudica l’oro per il Kenya nel giavellotto con un lancio straordinario
  • Vincenzo Nibali pizzicato dalla telecamera a farsi trainare dall’ammiraglia
  • Rossi è in lotta per il mondiale, ma Marquez non cede nemmeno un centimetro, alla fine lo spagnolo finisce a terra e l’italiano è costretto a partire in fondo nell’ultima gara
  • La Spagna batte i padroni di casa francesi per 80-75 e vola in finale, ma 40 punti sono di un immenso Pau Gasol
  • Andrea Pirlo vola al New York City, Carlitos Tevez torna a casa
  • Mikel Landa è troppo forte per fare semplicemente il gregario e lo dimostra vincendo la tappa più dura di sempre alla Vuelta
  • La Spagna di Sergio Scariolo è campione d’Europa, battuta la Lituania in finale che aveva castigato gli azzurri
  • Martial al Manchester United è il teenager più pagato di sempre, 60 milioni
  • L’Astana compie un capolavoro (merito di Martinelli?) nella tappa che consegna di fatto la Roja a Fabio Aru, ormai campione affermato
  • Il Kenya vince il mondiale d’atletica battendo Jamaica e Stati Uniti
  • Florenzi segna da centrocampo all’andata, ma al ritorno il Barca gioca a tennis con la Roma
  • Storica medaglia d’argento a cronometro per Adriano Malori al Mondiale
  • Da quanto è diventato 4 Nazioni la Nuova Zelanda non vince il titolo
  • La Nazionale italiana targata Antonio Conte ottiene la qualificazione agli Europei convincendo
  • Finalmente Peter Sagan a Richmond!
  • Rugby World Cup 2015: Inghilterra-Galles, miglior partita dell’anno; Sud Africa-Giappone match più emozionante
  • La Qualificazione agli Europei 2016 dell’Albania di De Biasi
  • Julian Savea passa sopra tre avversari come fossero birilli
  • Dopo ben 7 anni una classica Monumento a casa nostra: ci pensa un grande Nibali al Giro di Lombardia
  • Gli All Blacks si confermano campioni del mondo, terza Webb Ellis Cup per loro e prima volta che una nazione vince in due edizioni consecutive. Ultima apparizione in maglia nera per Richie McCaw, Conrad Smith, Dan Carter, Tony Woodcock e Keven Mealamu
  • Roberto Mancini steso da Andreolli con una pallonata
  • Ecco perché Roger Federer non può ancora ritirarsi
  • Il mondo dell’atletica è scosso dal doping, sotto accusa molti atleti russi
  • L’amichevole Francia-Germania che passerà alla storia per motivi non calcistici
  • Ci lascia un gigante del rugby, Jonah Lomu
  • Kobe Bryant annuncia il ritiro dal basket a fine stagione con una toccante lettera
  • Michel Platini e Josep Blatter condannati per corruzione
  • Andy Murray trascina la Gran Bretagana alla vittoria in Coppa Davis
  • Il Leicester di Claudio Ranieri è campione d’inverno
  • José Mourinho esonerato dal Chelsea
  • Il Motomondiale 2015 l’ha vinto Lorenzo, ma il Dottore è, e resterà, sempre una leggenda vivente di questo sport

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *