Marquez piega Petrucci a Misano, terzo il Dovi

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Oggi non ce n’era per nessuno. L’ultimo giro di Marquez dimostra in maniera obiettiva, chiara e inequivocabile che quest’oggi chiunque, anche quel Jorge Lorenzo che sembrava in fuga nei primi passaggi, avrebbe presto o tardi dovuto fare i conti con il pilota della Honda. Tutta la gara passata alle calcagna di Petrucci, immeritato secondo al traguardo per la gestione eccellente della gara dall’inizio alla fine, faceva presagire un finale al fulmicotone, cosa palesatasi puntualissima sul finire della corsa di Misano. Poco ha potuto però Petrucci, che nonostante abbia provato fino all’ultimo di resistere alla spagnolo, ha dovuto veder sfumare la vittoria proprio all’ultimo giro, come ad Assen, quando vinse Rossi.

Terzo, ma staccato di parecchio, Andrea Dovizioso che porta a casa punti importante per il suo mondiale, anche se il riaggancio del pilota Honda è stato completo. Ora i due si trovano appaiati sulla vetta del mondiale. Poco ha potuto il forlivese nei confronti dei due piloti in fuga davanti a lui, mai realmente in lotta con loro. Vinales quarto è una buona notizia per la Yamaha, che perso Rossi, ha comunque messo una pezza ad un week end non particolarmente brillante, eccezion fatta per la pole dello spagnolo. Il treno mondiale si allontana per la casa di Iwata, ma questo mondiale ci ha insegnato a non dare nulla per scontato.

Quinto un eccellentissimo Michele Pirro, costantemente veloce più di due terzi dello schieramento, e che meriterebbe quindi davvero un trattamento da pilota di ruolo. Sesto Miller che come sempre quando la pista si bagna riesce a riscattarsi con prestazioni di tutto rilievo, al contrario di quanto accade usualmente sull’asciutto. Tra due settimane ad Aragon riprenderà il treno mondiale, per un campionato che si avvia alla conclusione con due piloti in piena lotta ed un terzo per il momento vinto, ma ancora in gioco. Aspettando Valentino Rossi.

CLASSIFICA

POS. PUNTI NUM. PILOTA NAZIONE TEAM MOTO KM/H DATA E ORA/DISTANZA
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 140.0 50’41.565
2 20 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 139.9 +1.192
3 16 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 139.5 +11.706
4 13 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 139.2 +16.559
5 11 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 139.1 +19.499
6 10 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 138.9 +24.882
7 9 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 138.5 +33.872
8 8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 138.4 +34.662
9 7 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 137.6 +54.082
10 6 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 137.4 +57.964
11 5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 137.3 +1’00.440
12 4 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 136.5 +1’17.356
13 3 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 135.7 +1’35.588
14 2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 135.6 +1’38.857
15 1 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 134.6 +2’02.212
16 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 134.3 1 Giro
17 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 133.1 1 Giro
Non classificato
53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 136.4 9 Giri
29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 136.1 12 Giri
22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 137.1 13 Giri
41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 137.4 15 Giri
8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 137.4 17 Giri
99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 138.5 22 Giri
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *