Il capolavoro di Dovizioso: storica doppietta!

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Andrea Dovizioso c’è. Oggi gli applausi sono tutti per lui, un ragazzo modesto che non ha mai fatto mistero di non voler stare al centro dell’attenzione, cresciuto nell’epoca di Valentino Rossi, quindi per forza di cose all’ombra del mito. Affiancatogli Jorge Lorenzo, sarebbe potuto essere il colpo di grazia su una carriera che in classe regina non gli ha mai dato delle soddisfazioni estremamente grandi. E invece nel 2017 il “buon Dovi” centra una doppietta con la Ducati, qualcosa che non succedeva dal 2010, da quando in sella alla Desmosedici c’era Casey Stoner. Il Dovizioso delle ultime due gare, due gare dove va ricordato la Ducati ha provato tanto, conferendole magari un piccolo vantaggio ma senza nulla togliere a questo ragazzo di Forlì, è quello che oggi ha messo in scena un vero capolavoro, sia sulla prestazione pura che sulla straordinaria gestione della gara.

Sul podio a ridosso dell’italiano troviamo le due Honda ufficiali, Marquez e Pedrosa, che pur partendo da favoriti non hanno potuto nulla con la Ducati numero 4. Il mondiale di quest’anno ci ha abituato a continui ribaltoni, le Honda che hanno faticato tantissimo al Mugello, sono state in lizza quest’oggi per la vittoria, al contrario il bilancio della Yamaha è a dir poco disastroso. L’ottavo ed il decimo posto di Rossi e Vinales sono segno di una sofferenza estrema della moto di Iwata in condizioni di asfalto usurato e con temperature alte, palesando un grandissimo limite nello sfruttare le gomme in presenza di scarsa aderenza.

Al di là delle considerazioni tecniche è anche doveroso dare atto a Lorenzo di essere riuscito a comandare la gara per svariati passaggi, perdendo di colpo ben 7 posizioni e recuperandone alla fine altre tre, chiudendo quarto al traguardo. Dietro di lui Zarco, Folger e Bautista a precedere Rossi. Il mondiale si ribalta quindi nuovamente, con una classifica accorciata notevolmente. Tra due settimane ad Assen la situazione potrebbe di nuovo cambiare radicalmente, col fresco e un asfalto più nuovo.

CLASSIFICA

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 156.2 44’41.518
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 156.0 +3.544
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 155.8 +6.774
4 13 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 155.6 +9.608
5 11 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 155.4 +13.838
6 10 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 155.4 +13.921
7 9 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 155.2 +16.763
8 8 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 155.0 +20.821
9 7 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 154.8 +23.952
10 6 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 154.8 +24.189
11 5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 154.6 +28.329
12 4 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 154.3 +33.281
13 3 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 154.2 +35.200
14 2 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 153.9 +39.436
15 1 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 153.8 +40.872
16 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 153.7 +43.221
17 50 Sylvain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 153.6 +44.655
18 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 153.4 +48.993
19 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 153.0 +55.492
Non classificato
9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 155.6 2 Giri
43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 155.7 12 Giri
41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 155.5 18 Giri
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *