Per il compleanno Federer regala Indian Wells a Ljubo

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Impensabile, inimmaginabile, quello che Federer sta compiendo da inizio dell’anno fino ad oggi. Nei primi due appuntamenti importanti dell’anno si è fatto trovare pronto e ha stravinto. Per tutti era impensabile vincere uno Slam, poi figurarsi tre su cinque contro Nadal. Per altri ancora era un tabellone difficilissimo quello di Indian Wells al momento del sorteggio e Federer ha vinto il torneo senza cedere nemmeno un set.

Wawrinka glielo dice chiaramente e noi siamo d’accordo, non si può fare così. Prima ci illude che sia finita, poi ritorna e che ritorno. Al momento Federer è padrone assoluto della Race e visti i forfait di Murray e Djokovic non possiamo non considerarlo, se non il favorito, quantomeno tra i favoriti alla vittoria finale.

Quello che definiamo il “miracolo” sportivo, che ad un occhio distratto può sembrare semplicemente impossibile, è invece da attribuire a chi ieri faceva il compleanno e che da avversario di Federer è diventato amico ed ora suo coach. Ivan Ljubicic è riuscito in sei mesi intensi di allenamento, perché siamo sicuri che durante l’infortunio i due abbiano lavorato, a (ri)motivare Roger e insegnargli finalmente il rovescio. Si sappiamo che è forte come espressione ma è l’impressione che si ha vedendo giocare adesso lo svizzero.

Questa collaborazione da quando è ricominciata la stagione ha portato al 18° titolo dello Slam, al 90° titolo in carriera, ad un mille che mancava da Cincinnati 2015 e a due vittorie su due incontri disputata contro la nemesi Nadal. Durerà o no quello che è chiaro è che Federer da qualche settimana gioca più leggero ed è più leggero anche guardando atteggiamenti in campo e fuori.

Con un giorno di ritardo, buon compleanno Ljubo e grazie per quello che fai per il tennis tramite Federer.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×
Simone Milioti

Simone Milioti

Vivo a Roma, ma sono nato in provincia di Messina dove ho concluso i miei studi nell'ambito della comunicazione. Il mio primo amore è stato Roger Federer, da lì in poi la mia passione si è allargata al ciclismo grazie al mio concittadino Vincenzo Nibali e ad altri sport. Le Olimpiadi per me sono un'orgia sportiva. Oltre a scrivere e dirigere LoSportOnline ho anche partecipato alla fondazione di Blog34 (piazza virtuale studentesca di Messina, di cui vado molto fiero) e collaborato con OkCalciomercato, curando la rubrica "The Italian Job".

Un pensiero riguardo “Per il compleanno Federer regala Indian Wells a Ljubo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *